Benevento e la trasformazione della città (III a.C. - IV d.C.)

Ricerche archeologiche a Cellarulo (2008-2009)

presentazione di Marcello Rotili

Cellarulo, il cui toponimo rimanda alla originaria funzione di cellarium per lo stoccaggio di merci attribuita al vicino complesso dei “Santi Quaranta”, era l’estesa area pianeggiante della Benevento romana, racchiusa dalle mura del III secolo a.C.
Il suo potenziale archeologico era noto da tempo; ciò nonostante, negli anni Novanta del secolo scorso fu interessata dai lavori di costruzione della tangenziale ovest, un asse viario interquartiere progettato dal Comune. Interrotti i lavori in seguito alla scoperta di resti materiali d’età romana, vennero condotte ricerche archeologiche dalla competente Soprintendenza negli anni 1990-1992, cui seguirono interventi di minore portata.
Nuovo impulso alle indagini venne dalle attività di diagnostica archeologica condotte nel 2001 dal Dipartimento di Lettere e Beni culturali dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, sotto la direzione scientifica di Marcello Rotili. Nell’ambito del POR Campania per la realizzazione del Parco archeologico e del verde di Cellarulo si è giunti infine, nel 2008 e 2009, alla realizzazione di scavi estensivi che hanno permesso di chiarire le dinamiche di trasformazione della struttura urbana fra II e IV secolo, quando si registra la completa ruralizzazione del quartiere. La vocazione artigianale di quest’ultimo è stata evidenziata dal rinvenimento di numerosi impianti per la produzione di ceramica la cui attività ha contribuito alla formazione di significativi depositi archeologici.

Silvana Rapuano ha conseguito nel 2010, presso la Seconda Università di Napoli (oggi Università della Campania “Luigi Vanvitelli”), il dottorato di ricerca in Metodologie conoscitive per la conservazione e la valorizzazione dei Beni Culturali, discutendo una tesi in Archeologia tardo antica e medievale. Titolare di borse di studio post-dottorato e assegni di ricerca, ha partecipato quale responsabile di scavo stratigrafico e di studio dei materiali, a partire dal 1999, a diverse ricerche archeologiche dirette da Marcello Rotili: a Sant’Angelo dei Lombardi e Rocca San Felice (AV); Buonalbergo (BN), località Montechiodo/Montegiove; Benevento, area dell’arco del Sacramento; Benevento, contrada Cellarulo; Castel Campagnano (CE). È autrice di numerosi contributi scientifici pubblicati in riviste e atti di convegni internazionali.

suggerimenti di lettura

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2018 IL POLIGRAFO casa editrice