Rivista di psicologia

Fondata da Giulio Cesare Ferrari

La «Rivista di psicologia», fondata nel 1905 a Bologna da Giulio Cesare Ferrari con il titolo «Rivista di psicologia applicata alla pedagogia e alla psicopatologia», è stato il primo giornale scientifico italiano dedicato specificamente alla psicologia. Divenne, nel 1912, con la testata attuale, organo della Società italiana di psicologia, che lo stesso Ferrari aveva contribuito a fondare nel 1910. Sempre nel 1912, divenne anche organo dell'Istituto di Psicologia dell'Università di Roma, a cui si aggiunsero nel 1913 quello di Torino e nel 1922 quelli di Padova, Firenze e Napoli. Di questa prestigiosa tradizione, è rimasto negli anni inalterato lo spirito di apertura verso le prospettive offerte dalle altre discipline (come la logica, l’epistemologia, le neuroscienze, la biologia, ma anche la storia del pensiero e della cultura) e la vocazione al dibattito aperto che caratterizzano anche questa nuova serie della rivista. Oltre a contributi di carattere teoretico ed epistemologico la rivista è aperta alla ricerca storica sulla disciplina e sulle connessioni che sempre l’hanno legata al più ampio dibattito culturale e filosofico.

La rivista è stata pubblicata dalla casa editrice Il Poligrafo dal 1989 al 1995.

comitato di direzione: Paolo Bozzi, Mauro Ceruti, Marcello Cesa Bianchi, Nino Dazzi, Giuseppe Mucciarelli, Giovanni Bruno Vicario
direttore responsabile: Mario Quaranta

1995, pp. 130
€ 12,90 € 11,41
1995, pp. 170
€ 12,90 € 10,97
1995, pp. 190
€ 12,90 € 11,41
IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2018 IL POLIGRAFO casa editrice