Gelatine lux

L’avventura artistica di Maria Grazia Rosin si è sviluppata seguendo una molteplicità di itinerari tra opere pittoriche, design, pubblicità e moda, giungendo fino ad accostarsi con successo e originalità al mondo del vetro, universo che è anche al centro di questo catalogo, in cui è possibile ammirare una lunga serie di sculture luminose, oggetti, lampadari, sospensioni dalle forme fluttuanti e liquide, colorate e ironiche ad un tempo. Nel vetro Maria Grazia Rosin trova le ragioni per fondare un nobile eclettismo di stili, di funzioni, di prodotti, che per la loro necessaria e finale materialità si disfano di ogni arzigogolato e manieristico ricorso al concetto. Naturale e artificiale, in questa galleria di realizzazioni, non sembrano avere soluzione di continuità, si fondono, vivono all’unisono fedeli a un’identica e profonda esigenza di armonia delle forme. [Catalogo della mostra, Venezia, Palazzo Fortuny, 15 dicembre 2007 - 17 febbraio 2008]

Maria Grazia Rosin, nata a Cortina d’Ampezzo, vive e lavora a Venezia. Frequenta l’Istituto d’Arte a Cortina e studia con Emilio Vedova all’Accademia di Belle Arti di Venezia, dove si diploma in pittura nel 1983. Nel 1992 con la Fondazione Bevilacqua La Masa sperimenta creazioni in vetro in collaborazione con la scuola di Murano e con il maestro Ferro nella fornace De Majo. A partire da questa esperienza, poi replicata in numerose altre mostre, l’artista affianca alla bidimensionalità visionaria delle sue grandi tele le potenzialità plastiche del vetro, che diventa nel tempo la principale forma di sperimentazione creativa, in un rapporto privilegiato con le fornaci e i maestri di fama internazionale attivi a Murano. Le sue opere, in equilibrio creativo tra arte e design, coniugano le antiche tecniche dei maestri artigiani con tecnologie complesse quali il controllo qualitativo della luce, delle immagini e dei suoni elettronici. Ha esposto a partire dal 1982 in importanti mostre personali e collettive in Italia e all’estero; sue opere sono custodite in grandi musei tra cui il Corning Museum of Glass, New York, il KunstMuseum di Dusseldorf e, naturalmente, il Museo del Vetro di Murano.

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2018 IL POLIGRAFO casa editrice