Geografia dell’architettura

Progettazione bioclimatica e disegno architettonico

La sfida della sostenibilità è tra le questioni di maggiore interesse per il futuro dell’architettura e il suo ruolo sarà decisivo per riuscire a governare responsabilmente le trasformazioni dell’ambiente. In questo contesto, il volume si propone come una guida mirata e innovativa, in cui l’architettura viene integrata con la progettazione bioclimatica e sostenibile, anche alla luce delle innovazioni più recenti, misurandosi con una serie di nodi fondamentali – qualità ambientale, risparmio energetico, inquinamento – e riconoscendo l’urgenza di ridurre progressivamente il fabbisogno e l’uso delle risorse non rinnovabili.
La geografia dell’architettura racchiude un approccio attento alle peculiarità dei territori e mette in rilievo “la bellezza della molteplicità”, la capacità degli edifici di codificare l’identità dei luoghi e di esprimere la diversità delle culture, individuando un senso del bello che è oltre l’estetica dominante. Scrive Sergio Los: «Si può resistere alla globalizzazione estetica delle architetture e delle città, si può adottare un concetto di bellezza che illumina l’identità dell’opera nel suo contesto, naturale e storico. La modernità focalizza invece il tempo del progresso, unificante il mondo intero e misurato nell’essere più avanti o più indietro. [...] il grattacielo di acciaio e vetro appare più progredito della torre di pietra, ma la sua matrice gotica fa intendere che la sua luce e il suo sole non sono quelli del Mediterraneo. Un architetto intelligente sa che quell’architettura non può avere la bellezza che identifica i nostri luoghi, la nostra luce, il nostro sole».

Sergio Los svolge dal 1964 attività didattica e di ricerca allo Iuav. Parallelamente, dai primi anni Sessanta conduce la propria attività professionale a Venezia e Padova. Nel 1982 fonda, insieme a Natasha F. Pulitzer, “Synergia”, studio di progettazione impegnato nell’architettura multiscala, edilizia e urbana, nella ricerca, nella formazione, nell’organizzazione di eventi, con sedi a Venezia, Padova, Milano, Vicenza e Bassano del Grappa. Nel 1969 riceve a Bruxelles il XIII PLEA International Award, per avere “perseguito l’integrazione tra l’arte e la scienza dell’architettura nella progettazione, nella didattica e nella ricerca”. Nel 1998 ottiene a Firenze il “Pioneer Award” dal WREN per i contributi nel campo delle energie rinnovabili. Nel 2000, il SAIE di Bologna gli dedica una sezione della mostra “Costruire Sostenibile”. Nel 2003 riceve a Berlino il Premio Europeo Eurosolar alla carriera. Tra le sue pubblicazioni: L’organizzazione della complessità (1976), L’architettura dell’evoluzione (con N. Pulitzer, 1977); Habitat & energia (con A. Cornoldi, 1979); L’Architettura del Regionalismo (con N. Pulitzer, 1985); Regionalismo dell’Architettura (1990); Carlo Scarpa (1993); Carlo Scarpa. Guida all’architettura (1995); / caratteri ambientali dell’architettura (1998).

eventi / presentazioni »

non ci sono prossimi eventi associati alla pubblicazione

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2017 IL POLIGRAFO casa editrice