I castelli di Yale.
Quaderni di filosofia, XII, 12, 2012

La conversazione: un tema fra storia, arte
e filosofia dal Medioevo al Settecento

Il tema della conversazione è stato negli ultimi trent’anni oggetto dell’attenzione degli studiosi di varie discipline, dalla sociologia all’antropologia, dalla linguistica alla letteratura e la storia, e – in maniera più marginale – toccando la filosofia, l’arte e la bioetica. Questo nuovo numero de «I castelli di Yale» ritorna sul problema proprio muovendo dal versante culturale di queste discipline, allo scopo di mettere in campo nuove riflessioni e ridare impulso ad altre ricerche.
Nella maggior parte dei saggi qui riportati è possibile intravedere un’istanza comune, che è quella di non limitarsi alla analisi delle questioni storiche e teoriche che stanno alla base del tema della conversazione, ma di allargare l’orizzonte al presente e di riproporre una concezione della conversazione adatta al mondo della globalizzazione che ha profondamente mutato i costumi e le regole di quest’arte del conversare e del comunicare che nel Settecento aveva raggiunto la piena e matura codificazione. È forse un modo per rinverdire il topos del declino e della rinascita della conversazione che, in modo cilcico, fin dall’epoca di Jonathan Swift, si era già manifestato per castigare i costumi dei conversatori del tempo.

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2018 IL POLIGRAFO casa editrice