Il simbolico in gioco

Letture situate di scrittrici del Novecento

È nel linguaggio e nel simbolico che, a saper vedere, emerge l’alterità tra l’uomo e la donna. Ed è nelle pieghe nascoste delle parole e dei pensieri che occorre guardare per scoprire l’esistenza di un simbolico femminile, l’unico che autorizza a ri-mettere al mondo il mondo (anche quello rappresentato/inventato dal testo), in una dimensione di libertà. Ne segue che una lettura “situata” dei romanzi è anche una lettura “attualizzata”, capace di creare un legame tra generazioni di donne e costruire una genealogia femminile.
Questo l’orientamento di cui le varie letture di romanzi di scrittrici del Novecento tengono conto, giungendo a comporre un volume che considera opere narrative note o addirittura notissime, canonizzate, così che la forbice fra modelli interpretativi tradizionali e orientamento sessuato sia più vistosa, e dunque proponga risultati più efficaci e persuasivi. Un orientamento che non dà luogo però a una uniformità precostituita di sguardi, bensì a una variegata sensibilità soggettiva, a testimonianza della ricchezza interpretativa maturata dalle donne in questi ultimi quarant’anni. Un “attraversamento” critico che non vuole diventare punto di vista, ma rispecchiare i singoli sguardi in dialogo tra loro. Si tratta di una pratica di lettura “differente”, che muta il simbolico facendone emergere aspetti nuovi, nuove visioni e nuove riformulazioni.

Aida Ribero ha fatto parte dei primi gruppi di autocoscienza ispirati al pensiero di Carla Lonzi e nel 1995 ha fondato a Torino insieme ad altre il Centro Studi e Documentazione Pensiero Femminile. Ha pubblicato: con Ferdinanda Vigliani (a cura di), 100 titoli. Guida ragionata al femminismo degli anni Settanta (1998); Una questione di libertà (1999); Glossario. Lessico della differenza (Torino 2007).

Luisa Ricaldone insegna letteratura italiana contemporanea presso l’Università di Torino. Nei suoi studi ha rivolto particolare attenzione alla letteratura delle donne, pubblicando, tra gli altri, Geografie e genealogie letterarie (con Adriana Chemello, 2000), Incontri di poesia (2000) e collaborando a lavori collettivi: A History of Women’s Writing in Italy (2000), Storia di Torino (2005). È attiva nella Società Italiana delle Letterate e presso il CIRSDe (Centro Interdisciplinare di Ricerche e Studi delle Donne) dell’Università di Torino.

eventi / presentazioni »

non ci sono prossimi eventi associati alla pubblicazione

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2018 IL POLIGRAFO casa editrice