Novelle scelte

presentazione di Antonia Arslan

Nei suoi racconti Caterina Percoto, la scrittrice friulana più conosciuta dell’Ottocento, non si limita a presentare un semplice affresco della vita rurale nel “suo” Friuli, fedele ai canoni letterari più tradizionali del tempo, ma riesce a plasmare un universo femminile reale, sincero, sofferto, esaltandone valori e peculiarità. Legate tra loro da relazioni autentiche e profonde, dalla condivisione di un mondo “a parte” in cui è possibile ritrovare la propria umanità in mezzo agli ostacoli della vita, le donne della Percoto – benché condizionate dai vincoli che la società ottocentesca ancora impone – sono determinate, coraggiose e al contempo capaci di emanare dolcezza e altruismo.
Il “manifesto” di Caterina Percoto – scrittrice dall’animo forte, curioso e intelligente, che seppe intuire proprio nelle donne più umili grandi potenzialità e risorse, trasfondendole sapientemente sul piano della creazione letteraria – può essere ben rappresentato dai Racconti, il corpus di novelle in italiano pubblicato da Le Monnier nel 1858 con una prefazione di Niccolò Tommaseo. I Racconti, di cui si offre una silloge in questa pubblicazione, rimangono una preziosa testimonianza del nostro Ottocento letterario, una visione del mondo femminile moderna e intrigante, da rileggere e rimeditare alla luce dell’esperienza e della sensibilità contemporanee.

Elisabetta Feruglio si è laureata in Lettere Moderne presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e ha conseguito il dottorato di ricerca presso il Department of Modern and Medieval Languages della Cambridge University, con una tesi dedicata ai racconti di Caterina Percoto. Lavora in ambito editoriale, collaborando con case editrici e riviste.

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2018 IL POLIGRAFO casa editrice