Tracce

Valeriano Pastor, architetto e docente, inizia la propria carriera nel 1955 laureandosi in Architettura presso lo IUAV con Giuseppe Samonà. Il legame con l’Istituto lo porta a diventare prima assistente ai corsi tenuti da Franco Albini e Giuseppe Samonà, poi docente di ruolo e infine rettore nel corso degli anni Ottanta. All’attività accademica, Valeriano Pastor affianca da subito la progettazione architettonica, che riceve i primi stimoli negli anni Cinquanta grazie alla collaborazione con Edoardo Gellner e Carlo Scarpa; più avanti con Ignazio Gardella e definitivamente con Giuseppe Samonà. Sono questi incontri a segnare in modo importante la vita professionale e culturale di Pastor, irrobustendo il suo procedere e la sua crescita. La progettazione di nuovi edifici e alcuni interventi di restauro occupano gran parte della sua produzione architettonica: dall’ideazione di case e ville private a importanti incarichi pubblici, dentro e fuori i confini regionali, come il Nuovo Ospedale di Larino, i ripetuti interventi alla Biblioteca della Fondazione Querini Stampalia. Numerosi anche i progetti riservati all’arredamento e all’architettura degli interni e ai piani urbanistici che comprendono specifici studi sui caratteri del paesaggio.
Ripercorrere la genesi e lo sviluppo di queste opere, sia nella loro realizzazione sia nello stato di progetto, aiuta a comprendere quello che per Pastor è l’architettura. Non solo carta, non solo pietra e mattoni: l’architettura è una scienza, un’arte completa dalla funzione sociale e culturale. Di conseguenza diventa fondamentale per l’architetto radicare il suo progetto facendo convivere insieme una presenza evocatrice del passato, che è anche attuale testimonianza del tempo in corso e anticipatrice di futuro. Un’architettura quindi fortemente simbolica, natura e artificio insieme. Decisivo per questa sua concezione il legame con Venezia, città dove Pastor vive e lavora.
 
contiene
Valeriano Pastor, Dissonanze
Valeriano Pastor, De Querini Stampalia. Nel segno di Carlo Scarpa
Valeriano Pastor, L'Arsenale di Venezia. Progetti tentativo
Valeriano Pastor, Dell'Ospedale di Larino. Una lettura in breve

eventi / presentazioni »

non ci sono prossimi eventi associati alla pubblicazione

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2018 IL POLIGRAFO casa editrice