Raffaele Panella.
L’architettura del molteplice.
The architecture of Multiplicity

Nello scenario dell’architettura italiana contemporanea, pochi protagonisti come Raffaele Panella sembrano in grado di poter “parlare” direttamente attraverso le opere, facendo affidamento sull’eloquenza del proprio lavoro e rinunciando al gusto per la sovraesposizione mediatica. L’itinerario umano e professionale di Panella, ripercorso nelle diverse sezioni del catalogo, è stato connotato dall’esigenza di arrivare a definire compiutamente un’architettura della “communitas”, un’architettura che fosse sinonimo di “radicamento”, attenta alla configurazione complessa della dimensione urbana e al nesso architettura-urbanistica, dopo una fase giovanile più sensibile alle suggestioni del modernismo radicale.
Un itinerario personale e articolato: dalla sua formazione nel contesto dello Iuav di Venezia, con un maestro d’eccezione come Giuseppe Samonà, al decisivo sodalizio con Carlo Aymonino e il Gruppo Architettura, dall’insegnamento alla “Sapienza” e dai progetti romani per l’area archeologica dell’Urbe, in cui si sovrappongono una sapiente ricerca teorica e un impegno civile mai rinnegato, fino agli esiti significativi di una lunga esperienza che, passando attraverso l’esplorazione e il lavoro sul campo in realtà più periferiche come Matera, Pesaro, Città di Castello, negli ultimi anni vede approdare Raffaele Panella in terra emiliana (fra tutte Bologna, con il concorso per l’Università al Navile), scoprendo nel vivace panorama di questa regione uno dei propri luoghi di elezione.
Tra progetti e realizzazioni, sperimentazioni e approcci originali, il percorso qui ricostruito spicca per coerenza e linearità nell’architettura italiana tra i due secoli.

Riccarda Cantarelli, laureata al Politecnico di Milano, è dottore di ricerca in Composizione architettonica (Università Iuav di Venezia). Svolge attività didattica e di ricerca presso la Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Parma – dove tiene il Laboratorio di Progettazione architettonica –, la Scuola di Architettura Civile di Milano Bovisa e il Dottorato in Composizione Iuav, a cui collabora come tutor. Ha partecipato al coordinamento di diverse edizioni del Festival dell’Architettura di Parma, Reggio Emilia e Modena diretto da Carlo Quintelli, curando numerosi eventi e mostre nonché pubblicazioni quali Luoghi comunitari: spazio e società (2010) e Raffaele Panella. L’università di Bologna al Navile ed altri progetti emiliani (2010). Sodalizi – ricerche, progetti, concorsi di architettura internazionali – con, tra gli altri, Antonio Acuto, Carlo Aymonino, Raffaele Panella. Vive e lavora a Parma e opera prevalentemente sul recupero di strutture pubbliche urbane ed edilizie di valore storico e architettonico.

eventi / presentazioni »

non ci sono prossimi eventi associati alla pubblicazione

IL POLIGRAFO
casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2017 IL POLIGRAFO casa editrice

Credits