Hölderlin oltre Kant

Verso Hyperion (1794-1797)

presentazione di Mario Ruggenini

Il saggio ripercorre l’itinerario intellettuale del grande poeta tedesco Friedrich Hölderlin (1770-1843) e, in particolare, la genesi del romanzo Hyperion oder der Eremit in Griechenland (Iperione o l’eremita in Grecia), probabilmente l’opera più celebre di Hölderlin, pubblicata in due volumi tra il 1797 e il 1799.
Il testo definitivo è infatti soltanto l’esito ultimo di una serie di lavori che lo precedono e lo preparano, a partire dal 1794, testimoniando l’incontro di Hölderlin con la vivace realtà culturale di Jena ed evidenziando alcuni passaggi salienti del suo complesso itinerario umano, poetico e filosofico.
Da un lato Kant, dall’altro i Greci, l’armonia tra uomo e natura: il lungo cammino che conduce a Hyperion prende vita da un presente, quello della modernità, in cui l’uomo appare separato irrimediabilmente dalla natura, e si rivolge ad un passato, quello greco, chiuso tra le parentesi di un frammento di storia irripetibile.

Francesca Zugno svolge la propria attività di ricerca presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, occupandosi principalmente della figura di Friedrich Hölderlin nel panorama della filosofia moderna.

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2018 IL POLIGRAFO casa editrice