Maestro e pioniere

L’eredità storica di Mario Volpato (1915-2000)
tra incognite e nuove frontiere

prefazione di Vera Zamagni

Negli anni del miracolo economico post-bellico, durante la corsa per collocare l’Italia tra i Paesi più avanzati al mondo, l’intellettuale e matematico Mario Volpato (Castelbaldo, 1915 - Padova, 2000) ha segnato in modo indelebile lo sviluppo dell’economia nazionale. Personaggio poliedrico, ancorato al mondo cattolico, dopo una prima attività di maestro elementare diventa professore universitario di matematica, detenendo la cattedra in tre diversi atenei (Venezia, Trento e Padova). Sono anni in cui Volpato, pioniere dell’innovazione e dell’intermodalità, sviluppa e mette a frutto le sue intuizioni in campo informatico. Dopo l’e