Maximis I e Maximis II

Poesia gnomica in inglese antico

Fra i molti componimenti appartenenti al genere sapienziale, in senso lato, prodotti nell’Inghilterra anglosassone, Maxims I e Maxims II costituiscono una fonte privilegiata da cui il lettore moderno può in parte desumere la mentalità, nonché alcuni usi e costumi di questa società. Le massime exoniensi e cottoniane sono un chiaro esempio della feconda commistione culturale fra la civiltà germanica e la tradizione latino-cristiana prodottasi negli ambienti monastici dell’Inghilterra alto-medievale. La saggezza e la sapienza insite negli apoftegmi dei due poemetti riflettono l’acume e il sapere di una civiltà che, a seguito della conversione alla fede cristiana, si è distinta quale faro di indiscussa erudizione all’interno della temperie storico-culturale dell’Europa tra i secoli VII e XI.
Un’ampia introduzione offre la descrizione paleografica dell’Exeter Book e del codice Londra, British Library, MS. Cotton Tiberius B.i, nei quali sono conservati i testi. Si propone poi uno status quaestionis che ripercorre argomenti quali la datazione, gli aspetti linguistici e metrici, le fonti e analogie con altri testi e, infine, i principali temi di Maxims I e di Maxims II. L’edizione critica restituisce i poemetti in forma semi-diplomatica, con traduzione a fronte. Il glossario finale permette al lettore di orientarsi nell’interpretazione dei testi in antico inglese, da cui la traduzione delle volte deve allontanarsi per garantirne la comprensibilità, pur conservando il ritmo e l’immediatezza della poesia gnomica.

Gabriele Cocco ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca presso l’Università degli Studi di Padova. Il suo campo di indagine si concentra soprattutto sulla poesia gnomica e la letteratura cristiana dell’Inghilterra alto-medievale, con particolare attenzione all’influenza del monachesimo benedettino, della liturgia e del pensiero dei Padri della Chiesa nel corpus letterario anglosassone. Si è occupato della metafora del naufragio nella traduzione antico inglese della Historia Apollonii regis Tyri e ha condotto uno studio sul ruolo della liturgia funebre nel poemetto The Fates of the Apostles attribuito a Cynewulf.

suggerimenti di lettura

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2019 IL POLIGRAFO casa editrice