Anfione e Zeto.
Rivista di architettura e arti, 29, 2019

Carlo Ratti Associati

Fondazione Agnelli

Tema: relazioni

Se il lavoro sta diventando sempre più digitale, perché dovremmo ancora andare in ufficio? La risposta per l’architetto Carlo Ratti risiede nei rapporti umani.
L’intervento di riprogettazione della nuova sede della Fondazione Agnelli di Torino, al centro dell’analisi di questo nuovo numero della rivista, si basa sull’idea che integrando le tecnologie digitali nello spazio fisico si possano migliorare i modi in cui le persone interagiscono tra loro e abitano un certo spazio, stimolando la creatività sul lavoro. La prospettiva è quella di un “Ufficio 3.0”: una visione che supera allo stesso tempo i limiti dell’ufficio pre-Internet e l’isolamento del lavoro seguito tutto in remoto.
La nuova sede della Fondazione è stata trasformata in un’architettura responsiva controllabile tramite un’App. Attraverso un uso avanzato e avanguardistico delle tecnologie Internet delle Cose (IoT), il progetto costituisce una delle più ambiziose realizzazioni della visione di Carlo Ratti Associati di un’architettura “che sente e risponde”.  Grazie a centinaia di sensori digitali – in grado di monitorare la posizione delle persone nell’edificio, la temperatura in ogni stanza, la concentrazione di anidride carbonica e la diponibilità delle sale riunioni – lo spazio è in grado di adattarsi in tempo reale ai bisogni dei propri utenti. L’intervento di Carlo Ratti Associati dimostra anche come il paradigma dell’IoT possa essere applicato non solo a nuove costruzioni, ma anche a edifici storici esistenti, come il complesso della Fondazione Agnelli, dichiarato di interesse culturale dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici. Con i suoi complessivi 6500 metri quadri, la Fondazione Agnelli dona ora alla città di Torino un nuovo polo per la cultura e l’innovazione.

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2019 IL POLIGRAFO casa editrice