iWRECKS

Questioni, metodi, scenari di trasformazione per i relitti industriali

I relitti industriali sparsi sul territorio dipingono l’immagine del fallimento di un recente capitolo della nostra storia economica e sociale. La metafora della nave arenata o inabissata può tuttavia accendere visioni e suggerire inaspettati scenari di trasformazione fondati sulla forza rigeneratrice del relitto. È questo lo sguardo della ricerca iWRECKS, che ha impegnato un nutrito gruppo di ricercatori tra Padova, Venezia e Lisbona.
Sono qui raccolte alcune riflessioni maturate nel corso della ricerca, che rivelano un approccio originale nei confronti del patrimonio industriale dismesso e restituiscono un interessante intreccio di visioni innovative e inedite linee di indagine. Lungi dal voler proporre un metodo sistematico da cui dedurre strategie di rigenerazione, si vogliono delineare possibilità finora trascurate, stimolando la riattivazione di forme, rimettendo in campo energie latenti e coinvolgendo soggetti a lungo rimasti sopiti o esclusi dai processi di trasformazione urbana. iWRECKS ha mirato a individuare alcuni di questi soggetti, mappare queste energie, manipolare e riaccreditare queste forme, per superare impasse, costruire visioni, tracciare traiettorie possibili.
 

Stefanos Antoniadis, laureato in Architettura all’Università Iuav di Venezia, è dottore di ricerca in Architettura e Costruzione a “Sapienza” Università di Roma e Doutor em Urbanismo all’Universidade de Lisboa (DD PhD). Suoi progetti sono apparsi in mostre nazionali, internazionali e pubblicazioni. Svolge attività di ricerca e didattica in ambito accademico dal 2011 sul tema della forma del territorio contemporaneo e sulla trasformabilità del costruito esistente. Dal 2017 è membro permanente del laboratorio di Ricerca ReLOAD dell’Università degli Studi di Padova, ove è anche assegnista di ricerca e professore a contratto nei corsi di Composizione e Progettazione architettonica e urbana. è membro onorario di IUVAS - Institute for Urban Variations and the Architectural Systems, per l’analisi avanzata dell’urbanità contemporanea, e membro del Comitato scientifico di «Officina*», rivista per la divulgazione culturale e scientifica di architettura, tecnologia e design.

Enrico Redetti, architetto, laureato presso l’Università di Ferrara, attualmente è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale dell’Università degli Studi di Padova, dove ha preso parte a due progetti europei con oggetto la rigenerazione di aree urbane e industriali abbandonate. Tra i suoi interessi i processi di trasformazione del sistema insediativo, strategie e progetti di rigenerazione urbana, gli effetti urbani e territoriali dei nuovi turismi.

Indice

 

 

 

 

 

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2020 IL POLIGRAFO casa editrice