Relatività Atomi Quanti

Einstein 1905-2005

a cura di

In occasione del centenario del 1905, l'annus mirabilis durante il quale Albert Einstein cambiò la concezione allora corrente dello spazio e del tempo, si svolsero molteplici celebrazioni. Questo volume ripercorre le singole tappe di un itinerario eccezionale, che oltre a rivoluzionare la fisica, avrebbe profondamente modificato la nostra concezione del mondo. Nel breve periodo compreso fra il 17 marzo e il 30 giugno di quell’anno, il ventiseienne Einstein invia alla prestigiosa rivista tedesca «Annalen der Physik» tre diversi lavori destinati ad avere una vastissima risonanza e a sconvolgere il panorama scientifico corrente.
Nel primo intervento il giovane scienziato ipotizzava che la luce, fino ad allora considerata come un fenomeno puramente ondulatorio, possieda anche caratteristiche corpuscolari. Il secondo lavoro, sul moto browniano – il moto irregolare di piccole particelle sospese in liquidi stazionari – avrebbe invece dimostrato che gli atomi non sono un’entità teorica, ma esistono realmente. Nel terzo e decisivo contributo sull’elettrodinamica dei corpi in movimento, Einstein arrivò ad esporre la formulazione completa della teoria della relatività ristretta o speciale.
I saggi qui raccolti collocano la biografia einsteiniana e le vicende dei lavori apparsi negli «Annalen der Physik» sullo sfondo di un dibattito internazionale assai vivace, ricco di implicazioni che sarebbero state sviluppate in maniera inedita dalle rivoluzionarie scoperte dello scienziato tedesco, un genio solo in apparenza “isolato”.

Giovanni Costa è stato professore ordinario di Fisica Teorica presso l’Università di Padova e attualmente è direttore del Centro Interdipartimentale di Ricerca in Storia e Filosofia delle Scienze della stessa Università.

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2019 IL POLIGRAFO casa editrice