Spessori

Il paesaggio come stratificazione

Il paesaggio e la sua rappresentazione costituiscono le tematiche centrali qui affrontate da un punto di vista sia teorico che pratico, convogliando i saperi verso il fine ultimo del progetto. Paesaggi, Progetti, Città e Rappresentazioni sono le quattro macro-categorie in cui vengono raccolti i contributi di circa trenta autori: professionisti, accademici, ricercatori, amministratori, che riportano la loro conoscenza ed esperienza confrontandosi sul tema degli “spessori”, da cui il titolo del volume. Spessori intesi come la stratificazione costante di livelli che generano il palinsesto di cui ci parla André Corboz. Il paesaggio è trattato come una sovrapposizione continua di azioni, di aggiunte, di sottrazioni che generano spessori variabili. La parola “spessore”, dunque, allude a una matericità e a una pienezza di significato che assumono concretezza attraverso chi abita il paesaggio, trasformandolo nel tempo e nello spazio.

Maria Grazia Cianci, architetto, ha studiato a Roma (laurea in Architettura, PhD, Università La Sapienza), professore associato presso il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi Roma Tre dove insegna Disegno dell’architettura e Rappresentazione e rilievo della città e del paesaggio. Dal 1999 è socia dell’Unione Italiana per il Disegno (UID). Direttore del Master di secondo livello “OPEN - Architettura e Rappresentazione del Paesaggio”, fa parte del collegio di Dottorato di ricerca “Paesaggi della città contemporanea. Politiche, tecniche e studi visuali” dell’Università Roma Tre. È coordinatrice di ricerche nazionali su temi riguardanti le trasformazioni urbane, il rilievo e la rappresentazione della città storica e contemporanea. È stata cofondatrice dello studio di RED Architettura insieme a Francesco Ghio. I suoi progetti sono stati pubblicati e premiati  in concorsi ed esposizioni nazionali e internazionali. Tra le sue pubblicazioni: L’immateriale che disegna lo spazio, 2020; El sistema de relaciones territoriales ntre las fortificaciones del Cilento interior. Una propuesta de estudio a través de SIG, 2020; Il Programma Centopiazze per Roma. Strategie di riqualificazione dello spazio pubblico romano, 2019; Il Programma Centopiazze per Roma. Antologia dei Progetti, 2019; De lo virtual a lo real. Un modelo de madera para la reconstrucción filológica del barrio Alessandrino en la zona arqueológica central de Roma, 2018; Il BIM come strumento di controllo. Recupero delle aree di stazionamento bus e dei locali passeggeri nei nodi di scambio COTRAL di Ponte Mammolo a Roma, 2018; The methodology of interpreting and promoting historical heritage. The Maxentius complex on the Appia Antica, 2017; coautrice di Bagno Vignoni, parco delle acque e dei mulini, 2012; autrice di Metafore. Rappresentazioni e interpretazioni di paesaggi e di La rappresentazione del paesaggio. Metodi, strumenti e procedure per l’analisi e la rappresentazione del paesaggio, 2008.

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2020 IL POLIGRAFO casa editrice