Per un’«ontologia drammatica»

La normativa nel pensiero di Maurice Blondel

Nel vasto orizzonte teorico tracciato dalla figura di Maurice Blondel, la dottrina della normativa sembra occupare un ruolo marginale. In realtà, lo studio della genesi storica della normativa, condotto all’interno di questo saggio sulle opere pubblicate e sui numerosi manoscritti conservati presso gli Archives Maurice Blondel di Lovanio, testimonia di un interesse che copre un arco temporale di almeno trent’anni. Il progetto di fondazione di una “logica della vita morale” era già al centro della riflessione di Blondel immediatamente dopo la pubblicazione dell’opera L’Action, nel 1893. Da questo momento in avanti, si sviluppa l’idea di delineare e formulare i “canoni” di una logica generale dell’azione. Blondel dedicherà alle “scienze normative” alcuni dei corsi universitari tenuti ad Aix-en-Provence, ma sarà soltanto con la definizione della sua dottrina del pensiero che il ruolo della “normativa” potrà essere compreso in tutta la sua portata.

Ilaria Malaguti ha conseguito la laurea in Filosofia presso l’Università degli Studi di Bologna con una tesi dedicata ai temi dell’esistenzialismo francese contemporaneo e il dottorato in Filosofia presso l’Università Gregoriana in Roma. Svolge attività di ricerca presso il Dipartimento di Filosofia dell’Università degli Studi di Padova. Tra le pubblicazioni: Jean Brun, pensatore tragico. Per una lettura critica della modernità (Bologna 2002); Oltre la memoria. La dialettica nel pensiero di Paul Ricoeur («Arcipelago», 1999); Michel Henry. Una lettura dell’argomento anselmiano (in Ragioni del mistero, Padova 2003).

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2019 IL POLIGRAFO casa editrice