I castelli di Yale.
Quaderni di filosofia, V, 5, 2001-2002

La politica: punto e a capo

Nel quadro della globalizzazione, dopo gli eventi dell’autunno 2001, diventa doveroso ma complesso fare il punto della situazione politica e della crisi ad essa legata: una crisi che non è solo del nostro tempo.
Questo è il proposito degli autori di questo numero de «I saggi di Yale», che approfondiscono il sottile equilibrio tra Socialismo e barbarie (Augusto Illuminati), le differenze e le omogneità di pensiero riguardo la società odierna da punti di vista politici “di sinistra” (Mario Miegge), fino all’elogio del libero pensiero di Anthony Collins (Ida Cappiello) e all’analisi del ruolo della religione secondo Max Adler e Otto Bauer (Tommaso La Rocca) e in relazione alla Germania del 1800. Saggi di Paolo Bernardini, Ida Cappiello, Giancarlo Carabelli, Augusto Illuminati, Tommaso La Rocca, Emilio Mazza, Mario Miegge, Anna Rodolfi, Lauretta Seminara.