Mente e azione

Un’indagine nella filosofia analitica.
Wittgenstein, Anscombe, von Wright, Davidson

presentazione di Sandro Nannini

Il rapporto tra mente e azione è un rapporto causale o di altro tipo? La questione riguarda i punti nevralgici della teoria dell’azione e della filosofia della mente contemporanee: dalla naturalizzazione della coscienza alla coscienza del nesso mente-corpo. Questo saggio esamina la relazione tra intenzione e azione a partire dalla filosofia della mente di Wittgenstein, fondata sull’idea che stati mentali e azioni siano indagabili solo “stilisticamente”, e sviluppa un’indagine della filosofia dell’azione di Anscombe, von Wright e Davidson, mettendo in evidenza l’importanza che nella tradizione analitica riveste la riscoperta della teoria aristotelica dell’azione e del modello logico del sillogismo pratico.

Eddy Carli svolge attività di ricerca presso il Dipartimento di Filosofia dell’Università di Padova. È stata Fulbright researcher all’Università di Berkeley e professore a contratto nell’Università di Urbino. Tra le sue pubblicazioni, numerosi articoli e il volume Cervelli che parlano. Il dibattito su mente, coscienza e intelligenza artificiale (Milano 1997, 2003).

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2019 IL POLIGRAFO casa editrice