Medioevo.
Rivista di storia della filosofia medievale, XXXVI, 2011

Tradizione agostiniana, aristotelismo e averroismo

a cura di

In questo numero di «Medioevo» convergono le tre “grandi anime” del Medioevo latino: agostinismo, aristotelismo, averroismo. Correnti di pensiero che non solo coesistono, ma si confrontano dialetticamente e alimentano per secoli la ricerca filosofica. «Medioevo» interroga questi differenti approcci e rispecchia la tendenza attuale della storiografia, che pone sempre più in primo piano lo studio di documenti e manoscritti, vere e proprie “tessere mancanti” del dibattito culturale.
La prima parte della rivista racchiude contributi su vari temi: la fisiognomica, il De separatione primi principii di Averroè, il pensiero di Pietro Ispano, il “verbum mentis” nella polemica tra francescani e domenicani e, infine, un’indagine della presenza di Agostino in John Wyclif. La seconda parte propone l’edizione critica di tre frammenti significativi della tradizione