Premio “Città di Monselice”
per la traduzione letteraria e scientifica,
38-39-40

a cura di

Gli esiti del premio “Città di Monselice” rappresentano da anni una grande riserva di riflessioni e di possibili percorsi da attivare e confrontare intorno al fenomeno della traduzione. Un universo, quello della traduzione, che negli ultimi decenni è stato sempre più al centro degli studi elaborati in ambito editoriale e accademico, come anche della discussione che attraversa le riviste specializzate e la critica “militante”.
Il presente volume raccoglie i risultati di tre edizioni del Premio: 2008, 2009, 2010. Accanto agli interventi dei traduttori, notevoli per la personalità dei premiati, che offrono un contributo originale al dibattito sulla natura della traduzione, arricchiscono poi il volume gli atti di tre tavole rotonde sui problemi della traduzione letteraria e scientifica, che spaziano tra moderno e contemporaneo, tra letteratura e scienza.
La prima è incentrata sulle “Traduzioni di traduzioni”, un fenomeno che annovera, soprattutto nella tradizione italiana, esempi importanti – si pensi, ad esempio, all’Iliade di Vincenzo Monti. La seconda tavola rotonda, “Traduzione e ricezione delle opere di Galileo Galilei in Europa”, si tenne in occasione del quarto centenario delle prime osservazioni astronomiche di Galileo. Infine, gli interventi del terzo convegno riguardano “Fernanda Pivano e le traduzioni dall’anglo-americano”.
Il convegno fu organizzato nel quarantennale del Premio e fu dedicato a Fernanda Pivano, prima donna ad aver ricevuto il Premio Monselice nel 1975, figura di traduttrice che onora la storia del Premio accanto ai tanti poeti, scrittori e traduttori italiani che si sono avvicendati nelle varie edizioni.

Gianfelice Peron insegna Filologia Romanza presso il Dipartimento di Romanistica dell’Università di Padova. È coordinatore dell’Indirizzo di Romanistica della Scuola di Dottorato di ricerca in Scienze linguistiche, filologiche e letterarie di Padova. Si è occupato delle letterature medievali francese (epica, romanzo), provenzale (diffusione della poesia dei trovatori in Italia, traduzioni trobadoriche in Italia), franco-italiana, pubblicando vari contributi in riviste e in volumi miscellanei. Inoltre i suoi interessi sono rivolti alle letterature moderne fra Otto e Novecento (problemi della traduzione, autori stranieri che hanno scritto in italiano, rapporto tra musica e narrativa).

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2020 IL POLIGRAFO casa editrice