Libretto delle arie di “Vite senza tempo”

Versione teatrale

Due donne, una nobildonna discendente dell’illustre casata dei Carrarresi e la sua fedele serva Bettina, sono le protagoniste di una storia che si dipana in un intreccio che fonde inestricabilmente i fatti del presente e del passato, ripercorrendo quelle dinamiche che sono una costante della condizione umana, in ogni tempo: sofferenza, angoscia, dolore, violenza, lotta per la sopravvivenza. Una città, Padova, violentata nella sua identità dalla conquista veneziana del ’400.

 

Vincenzo Faggiano trascorre la sua infanzia tra Napoli, il Cilento e il Salento, per poi trasferirsi a Padova, dove si laurea in Scienze Politiche. Ha partecipato ai movimenti giovanili degli anni ’70 ed è stato tra i più giovani dirigenti del movimento sindacale.
In qualità di esperto in politiche del lavoro, ha collaborato con l’International Labour Office ed è entrato nei ruoli delle Nazioni Unite, presso l’Agenzia ILO di Ginevra. Rientrato in Italia, ha lavorato presso il Comune di Padova e quindi presso l’avvocatura civica.
Ha pubblicato saggi, studi e articoli su riviste specializzate di studi politici, lavoristiche, sociali ed economiche. Nel 2012 pubblica La serva di Padova (Cleup). Il lavoro ha visto molte rappresentazioni teatrali a Padova e nel Veneto, arrivando fino a New York, dove è stato rappresentato a Broadway, presso il National Opera Center nel 2017. Per Il Poligrafo ha pubblicato Vite senza tempo. Riduzione in prosa del manoscritto “La serva di Padova” (2020). Attualmente vive a Padova, dove ricopre l’incarico di Direttore dell’Ufficio del Giudice di Pace.

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2020 IL POLIGRAFO casa editrice