Hegel critico e scettico

Illuminismo, repubblicanesimo e antinomia alle origini della dialettica (1785-1800)

presentazione di Luigi Ruggiu

Illuminismo, repubblicanesimo e scetticismo indicano tre periodi distinti e successivi dell’itinerario speculativo del giovane Hegel. Ma indicano anche, in modo certamente più significativo, tre correnti di pensiero la cui confluenza storica e teorica in Hegel diviene la spinta decisiva per quel ripensamento relazionale della razionalità che starà alla base della elaborazione dialettica successiva.
Il saggio di Italo Testa ripercorre e analizza questi tre momenti secondo il filo conduttore dell’intersoggettività: la ragione viene così definita come un “ritrovare se stesso negli altri”, un “riconoscersi in ogni essere razionale”. È per questa via che Hegel può affrontare, in una nuova prospettiva, anche quel problema di una riforma dei “rapporti pubblici” che lo aveva tenuto occupato sin dagli anni di Stoccarda. L’incontro con la scepsi antica, in particolare, spinge Hegel non a disfarsi della ragione, bensì a ricostruirla a tutti i livelli in termini non dualistici e relazionali. Nella consapevolezza, d’altra parte, che la traduzione intersoggettiva della razionalità incorpora in essa, come suo momento costitutivo, quell’elemento conflittuale la cui necessità si è rivelata a Hegel sotto le forme delle dialettiche dell’illuminismo e della repubblica, della lotta per il riconoscimento e dell’antinomicità scettico-antica della ragione.

Italo Testa ha studiato a Venezia, Bochum e Francoforte e ha conseguito il dottorato in Filosofia presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, dove collabora con la cattedra di Storia della Filosofia. Si è occupato in particolare della filosofia classica tedesca e della sua eredità nel mondo contemporaneo. È autore di saggi su Hegel, sulle teorie dell’intersoggettività sullo scetticismo e sulla ripresa di motivi dialettici nel pragmatismo e nella teoria dell’argomentazione. Ha curato (con P. Costa e M. Rosati) il volume Ragionevoli dubbi. La critica sociale tra universalismo e scepsi (Firenze 2001). Collabora con diverse riviste italiane e straniere di filosofia e letteratura.

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2022 IL POLIGRAFO casa editrice