L’incendio di Tordinona

a cura di

prefazione di Pietro Ghibellini

Il poema eroicomico di Carletti è l’anello di congiunzione tra la letteratura dialettale del Sei-Settecento romano e la poesia di Giuseppe Gioachino Belli: opera comica e fantastica apparsa anonima nel 1781 e immediatamente posta all’Indice, finora sostanzialmente trascurata dagli studiosi, nonostante sia l’unica opera romanesca – insieme al Meo Patacca – ad essere citata dal Belli. Nel volume il poema è riproposto con cura filologica, se ne ricostruisce la vicenda editoriale e viene illuminata l’eccentrica figura dell’autore, il sacerdote romano Giuseppe Carletti, implicato in accademie letterarie e rimasto fino a oggi quasi un fantasma. Di particolare interesse è l’uso del dialetto, che si intreccia con il lessico aulico, creando un pastiche con effetti esilaranti. Emergono così, dai versi, i molteplici aspetti della vita civile e culturale della Roma di fine Settecento: la vita teatrale, le polemiche letterarie, i costumi di un’epoca.

Nicola Di Nino frequenta il Dottorato di Ricerca in Italianistica e Filologia classico-medievale dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, dove si è laureato. Ha pubblicato in atti di convegni o su riviste («Critica letteraria», «Rivista di Letteratura italiana», «Humanitas», «II 996») studi sulla poesia romanesca, sulla materia longobarda nel teatro romantico, su Cristina Campo.

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2019 IL POLIGRAFO casa editrice