Il cuore sacro della lingua

a cura di

Ogni individuo può rievocare la storia singolare della sua lingua d’infanzia, ricordarne parole, espressioni, modi di dire. In questi saggi viene affrontato il tema della lingua materna, di quel misterioso “tessuto carnale” che durante i nostri primi anni di vita ha il potere di aprirci ai nomi e ai segreti del mondo, che è sempre destinato a diluirsi in altre lingue, in altri codici, man mano che cresciamo e usciamo dalla cerchia ristretta dei rapporti familiari. La lingua materna resta come fondo inesauribile di creatività quando desideriamo esprimere quel che viviamo. Essa, infatti, conserva un legame originario con il sacro, con l’esperienza religiosa, con la dimensione simbolica della nostra esistenza, perché ciò che è essenziale in questa lingua è proprio ciò che non risulta immediatamente traducibile, ciò che rimane invisibile, ma che ha la capacità di unire le persone e di rendere veramente viva la nostra comunicazione.

Chiara Zamboni insegna Filosofia del linguaggio all’Università di Verona e collabora con la comunità di filosofia femminile Diotima. Tra le sue ultime pubblicazioni: La filosofia donna (Verona 1997). Parole non consumate. Donne e uomini nel linguaggio (Napoli 2001). Ha inoltre curato Maria Zambrono. In fedeltà allo parola vivente (Firenze 2002). Attualmente lavora intorno al tema della presenza. dell’esserci nella sua forma intensa e vivente. indagando la sua incidenza nel nostro parlare e scrivere quotidiano.

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2019 IL POLIGRAFO casa editrice