Le ali di Venezia

Nascita e sviluppo dell’aviazione
nel Novecento lagunare

Non una storia dell’aviazione, ma una storia di Venezia è racchiusa in queste pagine: una storia particolare, vista dalle ali di un aereo e non attraverso le vele di una nave, come per l’epoca d’oro della Serenissima. Cent’anni fa furono gli orgogliosi eredi degli “arsenaloti” a costruire i primi idrovolanti italiani, proprio negli spazi dell’Arsenale. E Venezia fu la prima città italiana ad avere un aeroscalo per i voli civili e a divenire sede di officine specializzate.
Fino allo scoppio della Seconda Guerra mondiale quello del Lido rimase il secondo scalo nazionale per traffico passeggeri, per poi trovare collocazione definitiva oltre il Ponte della Libertà e affermarsi, in pochi anni, come uno dei tre aeroporti più importanti d’Italia.
Evidenti risultano, nel corso degli anni, gli stretti rapporti tra Venezia e la sua terraferma nello sviluppo del volo: non solo il Lido, ma anche Campalto con i suoi pionieristici dirigibili, la Bazzera che sarà difesa da aerei francesi durante la guerra, Tessera e il suo nuovo “Marco Polo”. Le vicende qui raccontate inziano con i primi decolli nel 1911, dalla spiaggia dell’Hotel Excelsior al Lido, e si spingono fino al 1961, con il primo volo internazionale dal nuovo aeroporto di Tessera.
Il nuovo aeroscalo, con quel primo quadrimotore proveniente da Francoforte, conobbe da allora uno sviluppo tumultuoso e finì con l’ospitare anche le Officine Aeronavali, strappate al Lido dalla necessità di disporre di una pista abbastanza grande per i nuovi aerei. Un evento significativo anche sul piano simbolico, che segna una cesura tra un “prima” e un “dopo” nel Novecento veneziano.

Pietro Lando è nato al Lido di Venezia, dove ha sempre vissuto. Si è laureato in Scienze Biologiche a Padova nel 1978, e in Storia, a Venezia nel 2001. Appassionato studioso delle vicende aeronautiche e di Venezia, è consigliere e consulente per l’aspetto storico dell’Associazione Amici del Nicelli, membro del Gruppo Amici Velivoli Storici e dell’Associazione Arma Aereonautica. Ha curato nel 2013, per il Museo Storico della Marina Militare di Venezia, la mostra fotografica “Le ali di San Marco”, sulla Forza Aerea della Regia Marina a Venezia nella Grande Guerra. Ha pubblicato vari articoli su riviste sulla storia dell’aviazione a Venezia. Ha collaborato alla pubblicazione del volume Il sistema delle fortificazioni dei litorali, edito nel 2012 a cura della Regione Veneto. Ha tenuto numerose conferenze su aspetti della storia di Venezia del Novecento, in collaborazione con vari enti e associazioni.

eventi / presentazioni »

non ci sono prossimi eventi associati alla pubblicazione

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2019 IL POLIGRAFO casa editrice