Il mantello e la scarpa

Filosofia e scienza tra Platone e Einstein

L’Autore affronta un problema cruciale della riflessione filosofica sulla scienza, ossia il rapporto fra “modelli di razionalità”, in un confronto tra autori classici e autori moderni. Curi privilegia alcuni autori che maggiormente hanno segnato la storia delle idee – Platone, Ippocrate, Aristotele, Bacone, Galilei, Einstein –, con una interrogazione teoretica che deliberatamente intreccia l’analisi interna degli autori con la riflessione generale sul rapporto fra sapere filosofico e sapere scientifico, o più esattamente fra la conoscenza cui approda la scienza e quel sapere, irriducibile a contenuti positivamente definiti, di cui parla la filosofia. Ne esce un quadro originale di una tradizione che finora ha perlopiù riconosciuto il primato all’uno o all’altro tipo di sapere, tenendo nettamente separati momenti, aspetti, forme della cultura diverse ma dinamicamente unite.

Umberto Curi è ordinario di Storia della filosofia presso l’Università di Padova e direttore della sede di Venezia dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici. È autore, fra gli altri, dei volumi: Endiadi. Figure della duplicità (Milano 1995) e La cognizione dell’amore. Eros e filosofia (Milano 1997).

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2020 IL POLIGRAFO casa editrice