Relazione e alterità

Tra Simmel e Lévinas

L’autrice, escludendo preventivamente qualsiasi lettura panoramica o in successione di correnti e autori che, particolarmente nel Novecento, hanno affrontato la questione, ha scelto di proporre un confronto, a tutt’oggi inedito, tra la riflessione sulla comprensione dell'altro e le forme della relazione, che si sviluppa a partire da Dilthey e soprattutto con Simmel, e la filosofia dell’alterità di Emmanuel Lévinas. Le immagini profondamente diverse che vengono offerte del rapporto interumano suggeriscono un’ineludibile convergenza tra i principi che difendono l’inviolabilità etica dell’altro e il riconoscimento della costitutiva ambiguità della relazione.

Bruna Giacomini è ricercatrice presso il Dipartimento di Filosofia dell’Università di Padova, dove insegna Storia della filosofia moderna. È autrice, tra gli altri, dei volumi: Razionalizzazione e credenza nel pensiero di Max Weber (Rovigo 1985); Modelli e teorie. Mutamenti nei paradigmi scientifici tra Marx e Luhmann (Milano 1990); Conoscenza e riflessività. Il problema dell’autoriferimento nelle scienze umane (Milano 1990).

IL POLIGRAFO casa editrice

via Cassan, 34 (piazza Eremitani)
35121 Padova
tel 049 8360887
fax 049 8360864
casaeditrice@poligrafo.it
P.IVA 01372780286

© 2019 IL POLIGRAFO casa editrice